Nella progettazione del sito LinguaLombarda.it sono stati adottati criteri di massima fruibilità, accessibilità e trasparenza.

Dalla homepage si accede alle varie sezioni e alle loro relative articolazioni interne.

Nel menu in alto:
la sezione LinguaLombarda definisce il progetto, i suoi promotori e partner (Chi siamo) e la struttura del sito (Mappa del sito);
la sezione Link utili elenca (in un repertorio alfabetico "in progress") associazioni, biblioteche, enti, fondazioni e istituzioni che hanno lo scopo di valorizzare la lingua lombarda, nelle sue varietà locali, attraverso iniziative di varia natura;
in Contatti si trova il modulo per scrivere al Circolo Filologico Milanese, promotore del progetto;
attraverso il campo Cerca è possibile ricercare, per titoli, i testi presenti nella biblioteca digitale del sito. 

Nella sezione In evidenza (sulla destra) si trovano elencati gli appuntamenti dedicati alla lingua lombarda (offerta formativa, incontri con gli autori, spettacoli teatrali, iniziative culturali di vario genere…), che vengono man mano segnalati da tutti quei soggetti che condividono, ciascuno con le proprie caratteristiche e modalità, la promozione della lingua stessa, nelle sue varietà locali.
 
Dal momento che la lingua lombarda si articola in aree dialettali, il sito è stato strutturato seguendo la suddivisione indicata dalla dialettologia tradizionale.
Sulla sinistra, partendo dalla Lingua lombarda, si trovano pertanto le sezioni:
> Lombardo occidentale
> Lombardo orientale
> Lombardo alpino
> Lombardo meridionale (che corrisponde alla cosiddetta area ­periferica della bassa Lombardia).

Unitamente alla lingua lombarda, ciascuna delle sue quattro aree dialettali viene descritta attraverso un sintetico testo introduttivo.

Le quattro aree dialettali sono a loro volta articolate nelle rispettive varietà locali, anch'esse descritte attraverso un sintetico testo introduttivo:
Lombardo occidentale
Milanese
Brianzolo
Bustocco
Comasco
Lecchese
Legnanese
Lodigiano
Lomellino/Vigevanasco
Monzese
Novarese
Ticinese (Canton Ticino)
Trezzese
Valsassinese
Valtellinese
Varesotto
Verbanese
 
Lombardo orientale
Alto mantovano
> Bergamasco
> Bresciano
> Cremasco
> Trentino occidentale
 
Lombardo alpino
Alto camuno
> Bormino
> Livignasco
 
Lombardo meridionale
Cremonese

Ciascuna varietà locale (per es. Milanese) contiene, al suo interno, la rispettiva biblioteca digitale (per es. Biblioteca milanese), cui si accede sia attraverso pratiche icone (collocate sotto il sintetico testo introduttivo/descrittivo della varietà stessa) sia attraverso un menu (collocato sulla destra), e il rispettivo repertorio bibliografico (per es. Bibliografia milanese), organizzato alfabeticamente (per cognomi).

Ciascuna biblioteca digitale (per es. Biblioteca milanese) ha la seguente articolazione:
> Canzoni
> Cucina
> Dizionari (e repertori)
> Filastrocche
> Grammatica
> Narrativa/Prosa
> Poesia
> Proverbi
> Ragazzi
> Storia
> Teatro

Accedendo a ciascuna sezione della biblioteca digitale (per es. Biblioteca milanese > Dizionari) si visualizzano copertine e titoli dei testi disponibili.
Di ciascun testo viene fornita una sommaria scheda (Titolo – eventuale SottotitoloAutore/iEditoreAnnoPagine).
Effettuando l'accesso/Login (o registrandosi), si visualizza il link e si può scaricare il file PDF del testo prescelto (i testi più corposi sono suddivisi in più file PDF, numerati in sequenza).
Tutti i testi presenti in LinguaLombarda.it sono scaricabili gratuitamente, per esclusivo uso personale.

Il sito prevede un contatore accessi (visibile nella parte bassa della homepage), per monitorare in modo trasparente le visite.

Fare Login o Registrarsi per scaricare i testi