LinguaLombarda.it è un sito interamente dedicato alla lingua lombarda, nelle sue varietà locali, con la ­finalità di descriverla, circoscriverla (distribuzione geografica) e promuoverla, rendendo accessibili e fruibili, gratuitamente, testi raccolti in una grande biblioteca digitale, ma anche repertori bibliografici. Il sito si propone inoltre di censire associazioni, biblioteche, enti, fondazioni e istituzioni che hanno lo scopo di valorizzare la lingua stessa attraverso iniziative di vario genere.

Per sua natura, il sito è "in progress": gli “scaffali” della biblioteca digitale andranno, infatti, man mano riempiendosi, proprio grazie alla preziosa e fattiva collaborazione di tutti quei soggetti che condividono, ciascuno con le proprie caratteristiche e modalità, la promozione della lingua lombarda, raccogliendo e repertoriando la produzione letteraria in lingua lombarda, nei suoi vari sottogruppi linguistici, dalle origini ai giorni nostri, rendendo in tal modo accessibili anche testi di non facile reperibilità.

In questa fase iniziale, oltre alla messa in rete del sito nella sua struttura essenziale, i contenuti inseriti riguardano la sola sezione dedicata al Milanese (Lingua lombarda > Lombardo occidentale > Milanese), con undici opere particolarmente significative nei rispettivi generi (grammatica, storia, narrativa/prosa, cucina, dizionari, ragazzi) e un nutrito repertorio bibliografico.

Le undici opere sono:

- Ambrogio Maria Antonini, Vocabolario Italiano-Milanese, Meravigli, Milano, 1983 (494 pp.)

- Claudio Beretta, A lezione di Grammatica milanese (Circolo Filologico Milanese), Meravigli, Milano, 2016 (184 pp.)

- Bonvesin da la Riva, De magnalibus urbis Mediolani, I grandoeur de Milan, Meravigli, Milano, 1994 (144 pp.)

- Cesare Comoletti, I mestee de Milan, Meravigli, Milano, 1983 (374 pp.)

- Cesare Comoletti, Giovanna Falzone, Dizionario gastronomico meneghino, Meravigli, Milano, 2005 (240 pp.)

- Giorgio Guaiti, La vita è una schiscetta, Avventure di ogni giorno raccontata in milanese, Meravigli, Milano, 2012 (192 pp.)

- AA.VV., A Milan parla anch i sass (Circolo Filologico Milanese), Meravigli, Milano, 2015 (144 pp.)

- AA.VV., Le leggende di Sant’Ambrogio con testo a fronte in milanese (Circolo Filologico Milanese), Meravigli (coll. Crappa Pelada per ragazzi), Milano, 2017 (96 pp.)

- AA.VV., Milan l’è grand l’è bell l’è viv (Circolo Filologico Milanese), Meravigli, Milano, 2013 (96 pp.)

- AA.VV., Milàn passaa present fantasii (Circolo Filologico Milanese), Meravigli, Milano, 2014 (144 pp.)

- AA.VV., Naviglio galeotto, Milan sciroeu de l’amor (Circolo Filologico Milanese), Meravigli, Milano, 2016 (144 pp.)

Il target di riferimento di LinguaLombarda.it è costituito da tutti coloro i quali sono interessati alla lingua lombarda, per la consultazione (sempre accessibile, facile e gratuita) di opere e ­repertori, per ricerche bibliografiche, ma anche per conoscere le realtà coinvolte nella promozione e valorizzazione della lingua stessa (offerta formativa, incontri con gli autori, spettacoli teatrali, iniziative culturali di vario genere…).
Particolare attenzione viene riservata ai più giovani e al mondo della Scuola

Le professionalità che sono state e che verranno coinvolte nel progetto, facente capo al Circolo Filologico Milanese, in collaborazione con Meravigli edizioni, garantiscono il rigore scientifico di tutte le parti esplicative e descrittive del sito oltre alla corretta e rigorosa selezione e sistemazione/archiviazione di tutti i suoi contenuti nelle rispettive sezioni.
Nella fase di progettazione del sito stesso sono stati adottati criteri di massima fruibilità, accessibilità e trasparenza: tutti i contenuti della biblioteca digitale presenti in LinguaLombarda.it sono scaricabili gratuitamente, per esclusivo uso personale, previa registrazione (una volta effettuata la registrazione, è sufficiente fare il Login).

Il progetto LinguaLombarda.it fa capo al Circolo Filologico Milanese, in collaborazione con Meravigli edizioni, nell'ambito dei progetti di promozione della lingua lombarda attraverso le sue varietà locali promossi dalla Regione Lombardia.

Il Circolo Filologico Milanese, fondato nel 1872, è la più antica associazione culturale della città di Milano e una delle prime in Italia. Suo scopo statutario è quello di "promuovere e diffondere la cultura e particolarmente lo studio delle lingue e delle civiltà straniere".
La tradizione di indipendenza culturale, che da sempre caratterizza il Circolo Filologico Milanese, costituisce il filone nel quale si aggregano le numerose Sezioni Culturali al suo interno. Esso organizza un intenso e vario programma di sviluppo e diffusione culturale, attraverso iniziative che interessano la cultura milanese, lombarda e nazionale, ma anche arti visuali, musica, tecnica informatica.
Il Circolo Filologico Milanese ha ottenuto, negli anni, importanti riconoscimenti e annoverato fra i suoi Soci alcune fra le più note e stimate personalità del mondo milanese e lombardo, fra cui Giuseppe Giacosa, Tommaso Gallarati Scotti, Luigi Mangiagalli, Stefano Jacini, Gino Rocca, Giulio Bellinzaghi, Alessandro Casati, Severino Pagani, Carlo Emilio Gadda, Claudio Beretta, Cesare Comoletti.

Nella progettazione del sito LinguaLombarda.it sono stati adottati criteri di massima fruibilità, accessibilità e trasparenza.

Dalla homepage si accede alle varie sezioni e alle loro relative articolazioni interne.

Nel menu in alto:
la sezione LinguaLombarda definisce il progetto, i suoi promotori e partner (Chi siamo) e la struttura del sito (Mappa del sito);
la sezione Link utili elenca (in un repertorio alfabetico "in progress") associazioni, biblioteche, enti, fondazioni e istituzioni che hanno lo scopo di valorizzare la lingua lombarda, nelle sue varietà locali, attraverso iniziative di varia natura;
in Contatti si trova il modulo per scrivere al Circolo Filologico Milanese, promotore del progetto;
attraverso il campo Cerca è possibile ricercare, per titoli, i testi presenti nella biblioteca digitale del sito. 

Nella sezione In evidenza (sulla destra) si trovano elencati gli appuntamenti dedicati alla lingua lombarda (offerta formativa, incontri con gli autori, spettacoli teatrali, iniziative culturali di vario genere…), che vengono man mano segnalati da tutti quei soggetti che condividono, ciascuno con le proprie caratteristiche e modalità, la promozione della lingua stessa, nelle sue varietà locali.
 
Dal momento che la lingua lombarda si articola in aree dialettali, il sito è stato strutturato seguendo la suddivisione indicata dalla dialettologia tradizionale.
Sulla sinistra, partendo dalla Lingua lombarda, si trovano pertanto le sezioni:
> Lombardo occidentale
> Lombardo orientale
> Lombardo alpino
> Lombardo meridionale (che corrisponde alla cosiddetta area ­periferica della bassa Lombardia).

Unitamente alla lingua lombarda, ciascuna delle sue quattro aree dialettali viene descritta attraverso un sintetico testo introduttivo.

Le quattro aree dialettali sono a loro volta articolate nelle rispettive varietà locali, anch'esse descritte attraverso un sintetico testo introduttivo:
Lombardo occidentale
Milanese
Brianzolo
Bustocco
Comasco
Lecchese
Legnanese
Lodigiano
Lomellino/Vigevanasco
Monzese
Novarese
Ticinese (Canton Ticino)
Trezzese
Valsassinese
Valtellinese
Varesotto
Verbanese
 
Lombardo orientale
Alto mantovano
> Bergamasco
> Bresciano
> Cremasco
> Trentino occidentale
 
Lombardo alpino
Alto camuno
> Bormino
> Livignasco
 
Lombardo meridionale
Cremonese

Ciascuna varietà locale (per es. Milanese) contiene, al suo interno, la rispettiva biblioteca digitale (per es. Biblioteca milanese), cui si accede sia attraverso pratiche icone (collocate sotto il sintetico testo introduttivo/descrittivo della varietà stessa) sia attraverso un menu (collocato sulla destra), e il rispettivo repertorio bibliografico (per es. Bibliografia milanese), organizzato alfabeticamente (per cognomi).

Ciascuna biblioteca digitale (per es. Biblioteca milanese) ha la seguente articolazione:
> Canzoni
> Cucina
> Dizionari (e repertori)
> Filastrocche
> Grammatica
> Narrativa/Prosa
> Poesia
> Proverbi
> Ragazzi
> Storia
> Teatro

Accedendo a ciascuna sezione della biblioteca digitale (per es. Biblioteca milanese > Dizionari) si visualizzano copertine e titoli dei testi disponibili.
Di ciascun testo viene fornita una sommaria scheda (Titolo – eventuale SottotitoloAutore/iEditoreAnnoPagine).
Effettuando l'accesso/Login (o registrandosi), si visualizza il link e si può scaricare il file PDF del testo prescelto (i testi più corposi sono suddivisi in più file PDF, numerati in sequenza).
Tutti i testi presenti in LinguaLombarda.it sono scaricabili gratuitamente, per esclusivo uso personale.

Il sito prevede un contatore accessi (visibile nella parte bassa della homepage), per monitorare in modo trasparente le visite.

In Evidenza

Fare Login o Registrarsi per scaricare i testi

Questo sito utilizza cookie per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più clicca su Cookie Policy.